HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è venerdì 24 marzo 2017, 18:50

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: lunedì 20 febbraio 2017, 19:19 
Non connesso

Iscritto il: domenica 26 ottobre 2014, 15:42
Messaggi: 5222
Secondo me si è messa d'accordo con Trump per rifiliare in Belize gli immigrati clandestini che sono in America

_________________
CIAO GIOIE


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 26 febbraio 2017, 9:18 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5632
    Immagine

OMNIA MUNDA MUNDIS - beh, a trovarne di puri in questa storia!


Mentre la nostra intraprendente Amanda-love&light-Mary spicca il volo verso il paradiso di bamboo del Belize, che ancor meglio di quanto faccia il Messico le assicurerà di chiudere gli occhi sulle sue attività, nell'altro paradiso di Guernsey prosegue la rovinosa discesa di David Noakes. Alle 12:30 di martedì scorso, infatti, 12 ufficiali della Economic Crime Division di Guernsey hanno fatto l'ennesima irruzione nella sede della Immuno Biotech, hanno sequestrato materiale e hanno arrestato una donna, mentre un altro impiegato della società è stato arrestato presso un altro indirizzo dell'isola. Li hanno trattenuti per qualche ora e poi rilasciati e da quanto si è appreso da Noakes stesso il giorno successivo pare che l'accusa sia di riciclaggio di denaro.
Naturalmente Noakes dichiara che si tratta di una 'molto costosa' campagna diffamatoria e che la MHRA (Medicines and Healthcare products Regulatory Agency), invece di proteggere il pubblico dai farmaci e dai vaccini delle grandi società farmaceutiche, ha esponenti di Big Pharma fra i direttori del suo consiglio e protegge i profitti di Big Pharma a spese delle vite dei britannici.
Noakes aggiunge che i suoi prodotti sono super-controllati, migliori di quelli di tutti gli altri, e nessuno è mai morto per il GcMAF, che non è soltanto una proteina umana, ma anche un diritto umano senza effetti collaterali.

Non si capisce però tutta questa tiritera - che oltre a ribadire i suoi deliri antiscientifici e antivaccinisti contro le autorità sanitarie indica quanta paura Noakes abbia della magistratura svizzera - che cosa abbia a che fare con l'accusa di riciclaggio.

Vedremo se e quando ci saranno sviluppi.

Un altro fronte su cui si registrano novità è quello della concorrenza che gli spacciatori di GcMAF fanno a Ruggiero.
Ricordate Trevor Banks e Lesley Banks Hutchings, i due impiegati di Noakes che lo tradirono e si misero a produrre in proprio GcMAF e a vendere la potentissima, supermagica crema che a volte era omeopatica e a volte no?
Fondarono la Cytoinnovations Ltd che, a giudicare dai nomi delle persone coinvolte, era una sorta di impresa di famiglia che copriva almeno tre generazioni di Banks.
Poi litigarono, Lesley si tenne la crema e la gestione dei molti gruppi su Facebook, dai quali non manca mai di attaccare Ruggiero come un ciarlatano; Trevor la società.
La Cytoinnovations iniziò a produrre varianti di GcMAF cui diede il nome di Cytonics, ma oggi è pronta a saltare su un nuovo carro.

Lancia infatti sul mercato Omnia®, che in 10 mg, circa 150 gocce, di acqua distillata contiene solfato di condroitina, acido oleico e vitamina D2 e D3.
Una goccia al giorno da assorbire sotto la lingua, £195.00.

Vi suona familiare? Ma certo, è il Rerum®!
Tutto è Rerum®: dalle sedicenti basi scientifiche alla sedicente nanoformulazione dell'intruglio, fino al latinorum del nome (molto più appropriata la scelta di Omnia, IMHO, per una panacea che si propone di curare la qualunque, e senza l'incredibile sequela di gaffes fatte da Ruggiero per giustificare la naturalità, l'antichità e insieme la modernità del suo Rerum®).

    Immagine

Che rabbia deve provare Ruggiero: il suo magic yoghurt ormai lo producono truffatori di mezzo mondo, il goleic gliel'ha soffiato Noakes e ora l'astutissimo Trevor gli ruba perfino il Rerum®, il suo intruglio prediletto, quello che considera il gioiello della corona delle sue creazioni.

E non può neppure fargli causa ...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 26 febbraio 2017, 13:36 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5632
Dora ha scritto:
Mentre la nostra intraprendente Amanda-love&light-Mary spicca il volo verso il paradiso di bamboo del Belize, che ancor meglio di quanto faccia il Messico le assicurerà di chiudere gli occhi sulle sue attività, nell'altro paradiso di Guernsey prosegue la rovinosa discesa di David Noakes. Alle 12:30 di martedì scorso, infatti, 12 ufficiali della Economic Crime Division di Guernsey hanno fatto l'ennesima irruzione nella sede della Immuno Biotech, hanno sequestrato materiale e hanno arrestato una donna, mentre un altro impiegato della società è stato arrestato presso un altro indirizzo dell'isola. Li hanno trattenuti per qualche ora e poi rilasciati e da quanto si è appreso da Noakes stesso il giorno successivo pare che l'accusa sia di riciclaggio di denaro.
Naturalmente Noakes dichiara che si tratta di una 'molto costosa' campagna diffamatoria e che la MHRA (Medicines and Healthcare products Regulatory Agency), invece di proteggere il pubblico dai farmaci e dai vaccini delle grandi società farmaceutiche, ha esponenti di Big Pharma fra i direttori del suo consiglio e protegge i profitti di Big Pharma a spese delle vite dei britannici.
Noakes aggiunge che i suoi prodotti sono super-controllati, migliori di quelli di tutti gli altri, e nessuno è mai morto per il GcMAF, che non è soltanto una proteina umana, ma anche un diritto umano senza effetti collaterali.

Non si capisce però tutta questa tiritera - che oltre a ribadire i suoi deliri antiscientifici e antivaccinisti contro le autorità sanitarie indica quanta paura Noakes abbia della magistratura svizzera - che cosa abbia a che fare con l'accusa di riciclaggio.

Vedremo se e quando ci saranno sviluppi.

Immagine

L'ultima puntata dell'indagine sulla Immuno Biotech pare più ampia di un semplice raid a Guernsey.
Le Parisien di oggi racconta infatti di un traffico di GcMAF e Goleic smantellato da una parte e dall'altra della Manica: Normandie : un trafic de faux médicaments pour guérir le cancer démantelé.
L'Office central de lutte contre les atteintes à l’environnement et à la santé publique (Oclaesp), un servizio di polizia giudiziaria della Gendarmerie nationale française, ha scoperto i laboratori di Noakes: sono in un casale a Digosville, dalle parti di Cherbourg, anche se l'indirizzo postale di riferimento è quello della Immuno Biotech di Guernsey, e da lì, in 18 mesi, sono state fatte almeno 5400 spedizioni in tutta Europa.
Lunedì scorso due inglesi sono stati arrestati su richiesta della procura di Parigi.
Da un'altra fonte si apprende che l'accusa è di traffico internazionale di medicinali illegali attraverso Internet.

Da quattro giorni il gruppo chiuso della Immuno Biotech su Facebook è stato archiviato: gli iscritti possono ancora leggere i post, ma non è più possibile scrivere. Non so se ci sia una connessione con gli ultimi guai della società o se sia solo una coincidenza di tempi, perché negli ultimi mesi il gruppo era comunque mezzo morto. Rimangono invece aperti il sito e la pagina Facebook di First Immune.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 26 febbraio 2017, 16:36 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: lunedì 26 novembre 2007, 0:07
Messaggi: 4746
che disdetta eh? scomparso l'allure da ricercatori eretici, è rimasto giusto quel che di maledetto che si associa alle vite ai confini della legge... e ora c'è pure il rumore delle manette... oh come siamo tutti dispiaciuti...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sabato 4 marzo 2017, 10:11 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5632
uffa2 ha scritto:
e ora c'è pure il rumore delle manette... oh come siamo tutti dispiaciuti...

Non so se sia parte della medesima indagine, però anche Lesley Hutchings sente rumore di manette in un'indagine che si sta svolgendo fra Francia (dove dice di risiedere) e Gran Bretagna (sua nazione di nascita).
Qualche giorno fa, il sito americano (gestito dalla cognata di Bradstreet) da cui si può acquistare la crema magica MAFactive prodotta dalla cara Lesley ha mandato ai clienti (che l'hanno raccontato nei gruppi chiusi su Facebook) una lettera in cui si diceva che la produzione era interrotta e si chiedeva di non fare altri ordini, perché la società non era in grado di soddisfarli né di rimandare ai clienti i soldi eventualmente anticipati.
Infatti, le varie versioni della crema al GcMAF risultano "terminate e non disponibili":

Immagine

Parallelamente, Candice Bradstreet ha segnalato la cessata disponibilità della crema magica al gruppo del GcMAF su Facebook raccontando una storiella che diceva tutto e niente:

Immagine

Un paio di giorni dopo ha postato un messaggio assai criptico da parte di Lesley:

Immagine

Come al solito, basta aspettare e le cose emergono dalla fogna del GcMAF. Ci ha pensato la nostra Amanda-hate & dark-Mary a raccontare i retroscena, mentre qualcuno si è già attivato per trovare altro denaro per la cara Lesley truffando i polli attraverso una sottoscrizione:

Immagine



Manette in arrivo per tutti i truffatori del GcMAF, a quanto pare - almeno per quelli che non sono stati abbastanza furbi da scappare in Messico, in Belize o in Arizona.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sabato 4 marzo 2017, 12:05 
Non connesso

Iscritto il: domenica 26 ottobre 2014, 15:42
Messaggi: 5222
Mi era sfuggito esistesse anche il dentifricio GCMAF :lol: :lol: :lol:
Poi l'olio di emu (emù l'animale?) è fantastico. Cioè, ma in che modo si fa un olio di emù? ahahahahahahahahahahah
Comunque se ammanettano ste 4 discutibile <edit automatico>, l'umanità non potrà che trarne beneficio. Mi domando come mai non sia ancora successo che un giustiziere hacker (o meglio un cracker) non abbia buttato giù i loro siti a suon di attacchi DDOS :twisted:

_________________
CIAO GIOIE


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sabato 4 marzo 2017, 12:42 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5632
Blast ha scritto:
Mi era sfuggito esistesse anche il dentifricio GCMAF :lol: :lol: :lol:

Ah sì, il dentifricio - o forse era il colluttorio? - esiste fin da quando Ruggiero e Noakes erano fidanzati e sfrecciavano insieme per Guernsey sulla Aston Martin aziendale.
Lesley ha soltanto copiato l'idea - come tutto il resto, d'altronde.
Adesso cercavo nel sito da cui Noakes ha venduto per anni i suoi prodotti, ma è quasi del tutto in disarmo, i prodotti spariti, solo procedure molto complicate per registrarsi, dimostrare che non si è un poliziotto, un magistrato o comunque un nemico e sperare che da qualche parte esista ancora un laboratorio della Immune Biotech che non sia stato chiuso dalla legge.
Quanto mi dispiace.

Immagine


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2017, 13:33 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 5632
Immagine


NON MANGIARE QUELLE PRINGLES, CANNIBALE!


Nel magico mondo del GcMAF le cose non vanno molto bene. Sembra proprio che, per alcuni dei protagonisti, il meccanismo che ha portato loro tanto denaro si sia inceppato. Forse troveranno presto nuove fonti di approvvigionamento per continuare il commercio illegale della proteina; ma forse per qualcuno il giochino si è definitivamente rotto.

I gruppi su Facebook che servivano ad attirare i clienti sono defunti o in stato colliquativo - il blocco della produzione in Europa, grazie alle indagini congiunte della magistratura francese e di quella britannica, ha svelato che non era lo scambio di informazioni scientifiche la ragione della loro esistenza.

Noakes per il momento tace, ma sembra sommerso dal peso delle inchieste. Ora si sa che la gendarmerie francese ha trovato e chiuso ben tre laboratori clandestini, uno a Digosville, vicino a Cherbourg, e due più a sud lungo il canale della Manica, dalle parti di Mortain, nella Bassa Normandia. E finalmente la stampa ricorda che, oltre ad essere un uomo d'affari sulfureux e un informaticien sans aucune expertise ni formation médicale, è anche uno dei 4 principali dirigenti del partito di estrema destra UKIP.
Il suo passato non lo abbandonerà mai. Anzi, gli unici che siano rimasti a difenderlo in Gran Bretagna sono proprio i suoi ex compagni di partito, o almeno persone che condividono il suo stesso odio per le istituzioni europee, per il governo inglese, per la Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (MHRA) - in breve il sito The Westminster News, un mix di antivaccinismo, paranoie mediche varie, e tanta politica di estrema destra. Qui, da un recentissimo articolo intitolato GcMAF and Jason Bourne, in cui si sviluppa l'analogia fra l'MHRA e Treadstone, l'operazione segreta della CIA al centro delle vicende letterarie e cinematografiche di Jason Bourne, apprendiamo che Noakes e la sua ragazza, una ricercatrice in campo biomedico di cui viene taciuto il nome, e l'intera Immuno Biotech Ltd sono le vittime di un complotto ordito dalla MHRA corrompendo le polizie, i tribunali e i governi di mezz'Europa (Svizzera, Francia, Olanda, Guernsey, Spagna e Lituania).
Da quanto si racconta nell'articolo, il personale della società di Noakes vive braccato dalla perfida MHRA, cambiando in continuazione auto e numeri di telefono, spostandosi da una casa sicura ad un'altra, obbligati a chiedersi se i poliziotti che li stanno guardando proprio in questo istante siano stati manipolati per servire gli interessi corrotti della MHRA.
Addirittura, un membro dello staff sarebbe detenuto illegalmente in Francia, tenuto in prigione in isolamento da 4 mesi senza che gli siano state addebitate accuse.
L'ultima volta che Noakes e la sua ragazza si sono sentiti al sicuro - secondo l'articolo - sarebbe stato a un congresso sul GcMAF da loro organizzato a Mosca.

Chissà perché non mi suona affatto strano che quel truffatore nazista e negazionista di Noakes in Russia si senta comodo e a suo agio, al sicuro?





Lesley Hutchings pare nei guai quanto Noakes. La campagna di raccolta fondi iniziata da sua figlia Jasmin sta andando malissimo: servono 130.000 sterline entro l'estate per pagare gli avvocati, ma a un ritmo di donazioni in media di 15 sterline, finora Jasmin ne ha raccolte soltanto 8.250.
Lesley è una donna distrutta - ci informa la figlia - e dice che preferirebbe morire piuttosto che tornare in prigione per aver fatto qualcosa che ha solo aiutato della gente, senza mai fare del male.
Ma che la sua mamma sia vegana, viva senza far male a una mosca e guidi una macchina che ha 10 anni e ha fatto 250.000 km, che abbia 2 cani e un pony in pensione, che si senta isolata senza poter scrivere nei social media, sembra importare poco a quegli ingrati che hanno beneficiato della sua fantastica crema.

Né sembra essere di alcuno sprone ai possibili finanziatori l'annuncio complottista e antisemita apparso nel sito di Lesley per segnalare che la magica crema è out of stock:

    The pharma equivalent of the protein used in the cream is undergoing trials and will soon become available at a much higher cost. This is an alliance between pharma / Israel govts / USA govts. The trials of this pharma protein started in 2014, the persecution of all things related to gcmaf started in February 2015. The end date of the trails, after which it can be marketed is May 2017. All competition MUST be extinguished before then.

Non so se i finanziatori del fondo in favore di Lesley seguano le avventure di Efranat, che è certamente una società di truffatori, ma con il governo di Israele non ha nulla a che vedere (almeno non più di quanto la Immuno Biotech abbia a che vedere con il governo britannico). Ma il trial clinico è fermo da due anni, pur dopo un cambio di nome dall'imbarazzante GcMAF all'innocuo EF-022: l'Angelo della Morte non si è lasciato ingannare e la compagnia, fondata da Yamamoto in Israele e che poi ha estromesso il truffatore giapponese dalla storia societaria, è affondata insieme al suo prodotto.
Quindi le insinuazioni di Lesley non hanno nulla a che vedere con la realtà, ma molto invece con il suo antisemitismo.

Con la Erin Elizabeth's List sempre aperta e sempre più simile all'albergo dell'infinito di Hilbert, c'è chi teme di vedere presto la povera Lesley aggiungersi all'elenco dei medici/*praticoni olistici* uniti dal GcMAF e ammazzati dagli Illuminati dal Mossad. Lesley stessa dice di temere per la sua vita.

Immagine


Chi invece se la spassa è Amanda Mary Jewell. Per lei non ci sono carenze nelle scorte di GcMAF, perché i suoi laboratori bulgari non sembra siano stati (ancora) toccati dalle indagini. Le attività in Belize, dunque, fervono e hanno avuto inizio sia il Platinum Program al Bamboo Beach Resort Cancer Restoration Center, sia le lezioni agli aspiranti praticoni olistici. Per i malati che mirano a una guarigione olistica, il Programma di Platino prevede tre settimane di GcMAF intravena, ozono- e ossigenoterapia, trattamenti a base di staminali, terapia chelante, infusioni del pericolosissimo DMSO, rimedi omeopatici - il tutto per la modica cifra di 2.500 dollari americani [Edit: 25.000 - venticinquemila!!]. Attenzione alle otturazioni, prima di partire: via ogni amalgama prima di metter piede in Belize - condizione NON NEGOZIABILE, che sia chiaro!
E guai a chi introduce nella clinica QUALSIASI PRODOTTO CHIMICO - Oy, sarà dura ottemperare agli ordini!

... e che a nessuno venga in mente di portarsi del cibo da casa: nessun alimento estraneo deve entrare al Bamboo Beach e fra poco capiremo il perché.

Immagine
Immagine
Immagine

Viste le disavventure dei suoi colleghi spacciatori in Europa, Amanda Mary si è fatta molto circospetta, tanto che ormai offre consulti via Skype solo previo pagamento di 125 $ per 45 minuti di trattamenti olistici virtuali e a persone che si siano prima fatte conoscere via email.

Immagine

Per invogliarci a partecipare ai suoi corsi olistici, ha però bisogno di far conoscere quel che vende. Quindi ha messo online una lezione, tenuta in quella che sembra una stanza di passaggio, forse la hall del Bamboo Beach Resort:



Ai fortunati che possono beneficiare dei suoi 20 anni di ricerca come guaritrice olistica in campo oncologico, Amanda Mary dispensa una serie di preziosissimi consigli spirituali, il più prezioso dei quali è: NON MANGIATE LE PRINGLES!!

    9:31 Amanda: “ Who’s heard of Pringles? Once you pop you can’t stop. (*) Do you know the flavouring that’s being used?

    Pixellated Participant: [inaudible]

    Amanda: Absolutely!

    Unpixellated Participant : Eh?

    Amanda: Aborted foetuses. Every part of an aborted – whether it’s elective or whether you choose to terminate a pregnancy or the body naturally aborts the baby – it’s all called an abortion at the end of the day, a termination whether it’s elective or not. They then take that foetus and every part of that foetus is sold on the market.

    Various participants: [inaudible]

    Amanda: Well one part of it is “natural flavorings” that they turn it into. So whether it be potato chips, cheese spreads, Kraft – I can give you a list of products. If you want to eat human flesh, go ahead, but it’s not harming my body, it’s not going into my body, it’s your choice.

(*)


Lo stesso consiglio che offre ai suoi seguaci su Facebook:

    STOP eating human flesh! WAKEY, WAKEY Peops!
    You are probably eating human flesh without knowing it!

Insomma, l'ultima preoccupazione della nostra guaritrice olistica è che mangiando le Pringles (e una lista sterminata di altri prodotti di Pepsi, Nestlè, Kraft ...), senza neppure accorgercene possiamo ingerire cellule di feti abortiti e così trasformarci in nulla di meno che dei cannibali.


Immagine
Fonte: https://www.dezeen.com/2015/06/09/guide ... s-chamizo/

È una vecchia bufala, che gira da tempo ed è stata rilanciata da Natural News un paio d'anni fa. Spazzatura smentita da anni. Ma tutto va bene ad Amanda Mary pur di spacciare le sue scempiaggini olistiche.

Con un'insegnante di questo calibro, chi può dubitare che i suoi clienti sperimenteranno una vera guarigione olistica?


Ultima modifica di Dora il lunedì 20 marzo 2017, 15:00, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2017, 14:51 
Non connesso

Iscritto il: domenica 26 ottobre 2014, 15:42
Messaggi: 5222
Ma gli <edit automatico> che ascoltano sta sottospecie di caso psichiatrico (intendo quelli che seguono i suoi tutorial olistici, non certo i poveri pazienti che si aggrappano a qualsiasi cosa), non le scoppiano a ridere in faccia?

_________________
CIAO GIOIE


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 19 marzo 2017, 17:28 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 19 agosto 2011, 20:13
Messaggi: 38
è un complotto comunista, per abituarci tutti a mangiare i bambini :-D

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 30 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010