HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è domenica 24 giugno 2018, 19:30

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 87 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 17:44 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 ottobre 2015, 18:16
Messaggi: 288
Località: Roma
gandalf ha scritto:
Sono assolutamente d'accordo che occorre fare chiarezza, infatti il soggetto o non era in terapia e non c'è da meravigliarsi se ancora non fosse caduto in aids vi sono molti casi del genere, oppure era uno di quei soggetti che interrompono la terapia per riacquistare viremia sufficiente proprio ad infettare e vi sono anche casi del genere purtroppo. Io sono stato vittima di un caso del genere e non dico altro perché mi fa male parlarne.
Purtroppo in tv alle radio e sui giornali non si parla abbastanza della patologia hiv e non si spiegano le conquiste fatte nelle terapie tutto ciò è intollerabile.


Ecco centrato il tutto.. Non si diffonde u=u. Che ci normalizza. Se oggi che cominciano i mondiali, alla cerimonia d'apertura, al g.f. tg5 tg1 dicessero u=u ... Lo stigma finirebbe.. Invece niente.. I comunicati tra s+ e infettivologi a persone poco influenti sono gocce nel mare di ignoranza che caratterizza le masse... Che poi.. Nei panni di un s- cosa gliene frega di noi? Si pensa sempre non ci si infetti.. Noi siamo quelli che certificano il contrario. Diffondere abbiamo un male cronico tipo diabete dei vecchietti quanto cambierebbe le nostre vite.. Troppi s+ si sentono sporchi e pericolosi.. Non è così ma è fondamentale farlo capire alla massa che, ignora queste nostre situazioni ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 18:15 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 2 febbraio 2018, 17:04
Messaggi: 70
Andate a leggere i commenti sul post delle Iene: ne hanno fatti 1500, ma molti sono da arresto. C’è chi vorrebbe marchiarci in faccia, chi tagliarci il piripicchio. Per non parlare degli insulti alle donne contagiate.


Ultima modifica di purtroppomitocca il giovedì 14 giugno 2018, 18:32, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 18:15 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 marzo 2011, 1:18
Messaggi: 7730
Vedo che i giornali si stanno sbizzarrendo.
Questo tipo ha avuto rapporti con più di 200 donne e già pubblicano: "200 le donne infettate dall’untore dell’HIV", come se le probabilità di contagio tramite sesso fossero del 100% di probabilità.

http://www.farodiroma.it/200-donne-infe ... ntore-hiv/

Non una sola grande testata giornalistica nazionale ha, fino ad adesso, ripreso l'appello di Mattioli.
Il sito informativo generalista più importante che gli ha riservato spazio è Agoravox:

https://www.agoravox.it/HIV-e-l-untore- ... basta.html

Vediamo i prossimi giorni....


Ultima modifica di skydrake il giovedì 14 giugno 2018, 18:17, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 18:16 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 14 gennaio 2015, 18:50
Messaggi: 279
purtroppo in parte devo dare ragione a celafaccio. certo ha usato toni un po' aggressivi ma capisco la sua frustrazione. in effetti non si fa abbastanza. dora e altri nel forum meritano tutta la stima possibile ma questo è un circolo chiuso. bisogna distribuire manifesti e depliant. se la lila fatica a mandare in giro i suoi poster mi offro volontario. andando in giro per la rete ma anche in città come milano non ho visto da nessuna parte il loro manifesto che informa sulla non trasmissibilità. a new york le associazioni hanno organizzato feste in piazza diffondendo questo messaggio. se i giornali non informano spetta alle associazioni e a noi.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 18:19 
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 14 gennaio 2015, 18:50
Messaggi: 279
purtroppomitocca ha scritto:
Andate a leggere i commenti sul post delle Iene: ne hanno fatti 1500, ma molti sono da arresto. C’è chi vorrebbe marchiarvi in faccia, chi tagliarci il piripicchio. Per non parlare degli insulti alle donne contagiate.


ci sono gli estremi di denuncia per incitazione alla violenza.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 18:33 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 ottobre 2015, 18:16
Messaggi: 288
Località: Roma
Datex ha scritto:
purtroppo in parte devo dare ragione a celafaccio. certo ha usato toni un po' aggressivi ma capisco la sua frustrazione. in effetti non si fa abbastanza. dora e altri nel forum meritano tutta la stima possibile ma questo è un circolo chiuso. bisogna distribuire manifesti e depliant. se la lila fatica a mandare in giro i suoi poster mi offro volontario. andando in giro per la rete ma anche in città come milano non ho visto da nessuna parte il loro manifesto che informa sulla non trasmissibilità. a new york le associazioni hanno organizzato feste in piazza diffondendo questo messaggio. se i giornali non informano spetta alle associazioni e a noi.


caro @datex mica ce l'ho con chi gestisce il forum , semplicemente "alzando la voce" facendosi notare uscendo dagli schemi mentali del funzionamento da pecora , si ottiene SEMPRE l'obiettivo prefissato. E' molto maleducato e triste lo so' , ma è purtroppo assodato.
Che me ne frega tra addetti ai lavori siamo sani e belli se il mio migliore amico non sa' di me e ho paura di perderlo rivelandogli del mio stato sierologico ? Tutti bravi a dire : dillo , fai outing , ok amico lo accetto amore accetto la tua malattia e rimango con te ... poi ... concretamente : TUTTI lasciati soli da amici ex partner e stigmatizzati ... perchè da adulti vogliamo prenderci per ilculo? non porta a niente , nel letto prima di dormire , al momento di ripensare alla giornata terminata , li' vi verro' in mente e vedete a chi dara' questa ragione che , se non corrispondente ad azioni concrete , rimane dei fessi diciamo in italia !!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 18:33 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 marzo 2011, 1:18
Messaggi: 7730
Datex ha scritto:
Se i giornali non informano spetta alle associazioni e a noi.


Di certo le campagne pubbliche non se ne vedono quasi più (rare, timide, nei spazi minori dei giornali più economici, poco visibili e tutte rigorosamente lontane dai media più seguiti dai minori, per evitare polemiche) da moltissimi anni.

E guardate a chi sono affidate:
https://www.huffingtonpost.it/2018/06/0 ... _23454135/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 19:46 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 19:58
Messaggi: 3333
Datex ha scritto:
purtroppo in parte devo dare ragione a celafaccio. certo ha usato toni un po' aggressivi ma capisco la sua frustrazione. in effetti non si fa abbastanza. dora e altri nel forum meritano tutta la stima possibile ma questo è un circolo chiuso. bisogna distribuire manifesti e depliant. se la lila fatica a mandare in giro i suoi poster mi offro volontario. andando in giro per la rete ma anche in città come milano non ho visto da nessuna parte il loro manifesto che informa sulla non trasmissibilità. a new york le associazioni hanno organizzato feste in piazza diffondendo questo messaggio. se i giornali non informano spetta alle associazioni e a noi.
Istigazione alla violenza generalizzata come tu la intendi non è un reato.
A me i commenti di chi, come te, non conoscono le leggi né tantomeno come funziona il sistema dell’informazione, fanno sinceramente sorridere, nella tristezza generale che mi causa leggere notizie come quella oggetto di questo thread. Vi pare tutto così semplice e scontato, e pensate che sia semplice riuscire a divulgare informazioni di base... ma perché pensate che esistano lauree nel campo della comunicazione e dell’informazione? Guarda che anche in questi ambiti non ci si laurea su Google...

_________________
 
La verità non esiste e la vita come la immaginiamo di solito è una rete arbitraria e artificiale di illusioni da cui ci lasciamo circondare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Un altro untore?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 20:17 
Non connesso

Iscritto il: martedì 13 ottobre 2015, 18:16
Messaggi: 288
Località: Roma
Guarda che non ce vole il prof.aiuti co Gallo tutti tristi e piagnucolanti co l'aria depressa che , u=u . scientificamebte provato, lo può dire la d'urso, de filippi chi ha le corde vocali..certo.. Se invitano un medico che spiega è molto meglio..importante è comunicare..cari saputelli della comunicazione, non conoscendo i MIEI titoli, fa' più presa sulle masse la d'urso che 100 prof. aiuti.. Non è giusto lo so' perfettamente.. La mente umana però, senza troppo tediarvi, ha un funzionamento molto preciso e , diciamo per semplificare, le masse han bisogno di propri pari ... Il succo è: importante si diffonda siamo non infettivi con bombardamenti tipo scoperta della ruota... Poi , dopo il sensazionalismo, chi sarà interessato approfondirà... Quanti di noi sognano di dirlo ai propri cari e si sentono in colpa per nasconderglielo? In una delle mie cause per esempio.. Il rischio è grande..ma il principio del rispetto per ME è troppo più importante.. Non voglio torti o ragione.. Cercate ognuno nel proprio piccolo di chiedere a chi pensate possa aver potere in merito la diffusione della nostra normalizzazione..ripeto.. Ho moglue e figli ma ho anche un amico positivo depresso perché si sente sporco e contagioso anche se non è rilevabile da tempo.. Non rischia rapporti per paure di denunce, proprio per giornalisti che ci distruggono in questo modo cattivissimo.. Il negazionista ha mostrato una sua coerenza, ne terranno conto i giudici..dubito stabiliranno cone per Talluto una pena grande.. La' il dolo era voluto..qui' il tipo sostiene esser sano.. Se pur noi siamo in disaccordo... Per lui sta bene e quindi non infetta.. Sembra banale ma nella giurisprudenza e per uno psichiatra sarà banale giudicarlo.. Ricordate sempre comunque che: chi fa' sesso sprotetto rischia e quindi deve poter esser pronto a subir nefaste conseguenze.. Non esiste solo hiv al mondo purtroppo.. Ognuno ha il suo punto di vista naturalmente.. Qui però, si torna al discorso iniziale..se siamo in terapia u=u non trasmettiamo.. Basta informare il mondo.... Come... Nel 1981 conferenza mondiale di gallo...probabile responsabile aids sarebbe hiv e adesso... U=u 5 minuti non si dice??? Mmm... Non credo sia casuale... Spero per chi soffre lo stigma possa esserci una normalizzazione.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Un altro untore?
MessaggioInviato: giovedì 14 giugno 2018, 20:33 
Non connesso

Iscritto il: giovedì 19 dicembre 2013, 19:58
Messaggi: 3333
Immagine

_________________
 
La verità non esiste e la vita come la immaginiamo di solito è una rete arbitraria e artificiale di illusioni da cui ci lasciamo circondare.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 87 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: ca e 11 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010