HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è sabato 17 novembre 2018, 18:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 16 settembre 2018, 7:04 
Non connesso

Iscritto il: venerdì 3 agosto 2018, 6:32
Messaggi: 30
Località: Milano
Dora ha scritto:
cicero ha scritto:
Buonasera, ho una curiosità che non sono riuscito a soddisfare spulciando tra le conversazioni simili :D
Secondo voi, quali saranno i tempi di uscita della monopillola di Dolutegravir e Lamivudina?
Si sa già qualcosa ufficiosamente sul suo nome? Mi divertono molto i nomi dei farmaci antiretrovirali, sono così strani :D

Prima ancora che negli Stati Uniti, ViiV ha comunicato venerdì di avere avviato la procedura di approvazione presso l'EMA, l'Agenzia Europea del Farmaco:


Del nome non si sa nulla, perché viene rivelato ufficialmente solo nel momento in cui il farmaco può essere messo in commercio. Credo quindi che dovrai aspettare ancora qualche mese.


Quali saranno i tempi per vederlo in circolazione da noi, secondo te? Non credo tanto tempo, considerando che i due principi attivi insieme sono già ampiamente utilizzati!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: domenica 16 settembre 2018, 7:13 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6371
cicero ha scritto:
Quali saranno i tempi per vederlo in circolazione da noi, secondo te? Non credo tanto tempo, considerando che i due principi attivi insieme sono già ampiamente utilizzati!

Guarda, io non sono un'esperta delle procedure burocratiche che portano all'approvazione e messa in commercio dei farmaci. Però, una volta che è approvato dall'EMA, automaticamente l'AIFA lo approva (non vorrei dire una scemenza, ma forse non è neppure necessaria l'approvazione delle agenzie nazionali perché un farmaco sia venduto nei Paesi della UE). Poi ci sono i tempi tecnici perché arrivi agli ospedali. Quindi forse per fine anno o inizio anno prossimo? In ogni caso, credo sia questione di pochi mesi.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: martedì 18 settembre 2018, 8:26 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 30 luglio 2018, 20:52
Messaggi: 61
Qualche mese per il nome,certo.Per averlo negli ospedali e' sempre un punto interrogativo,penso


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: martedì 18 settembre 2018, 13:48 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 marzo 2011, 1:18
Messaggi: 7938
Nel corso degli anni però, ho visto che le procedure di approvazione e la fornitura effettiva ai pazienti di nuove formulazioni di molecole già approvate (per lo stesso identico scopo), possono essere insolitamente veloci.

È quando l'FDA approva un nuovo antiretrovirale che a volte occorre aspettare anche un anno prima che venga approvata dall'EMA, poi dall'AIFA (l'ostacolo principale) inserita nei prontuari nazionali e poi regionali, la redazione dei piani terapeutici ecc.

Qui invece il maggiore ostacolo è il denaro: lo stanziamento dei fondi da parte della regione. Solo con i costosissimi farmaci anti-epatite C ho visto alcune regioni fare deliberato ostruzionismo (anche per 1 anno e mezzo). Se la causa farmaceutica non chiederà cifre eccessive rispetto ai due antiretrovirali separati (Tivicay + Lamivudina generica, tipo quella della Mylan o della Aurobindo), le regioni stanzieranno i fondi e le AUSL potranno fare i loro ordini per rifornire le farmacie ospedaliere.


Ultima modifica di skydrake il martedì 18 settembre 2018, 13:52, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: martedì 18 settembre 2018, 13:50 
Non connesso

Iscritto il: sabato 19 marzo 2011, 1:18
Messaggi: 7938
Nel corso degli anni però, ho visto che le procedure di approvazione e la fornitura effettiva ai pazienti di nuove formulazioni di molecole già approvate (per lo stesso identico scopo), possono essere insolitamente veloci.

È quando l'FDA approva un nuovo antiretrovirale che a volte occorre aspettare anche un anno e mezzo prima che venga approvata dall'EMA, poi dall'AIFA (l'ostacolo principale) inserita nei prontuari nazionali e poi regionali, la redazione dei piani terapeutici ecc.

Qui invece il maggiore ostacolo è il denaro: lo stanziamento dei fondi da parte della regione. Solo con i costosissimi farmaci anti-epatite C ho visto alcune regioni fare deliberato ostruzionismo. Se la causa farmaceutica non chiederà cifre eccessive rispetto ai due antiretrovirali separati (Tivicay + Lamivudina generica, tipo quella della Mylan o della Aurobindo), le regioni stanzieranno i fondi e le AUSL potranno fare i loro ordini per rifornire le farmacie ospedaliere entro breve tempo.

PS
In ogni caso, il "treno" degli stanziamenti del denaro per gli ordinativi di fine anno e le forniture di inizio 2019, che le regioni stanno facendo adesso, ce lo siamo giocato.
Per la fornitura alle farmacie ospedaliere se ne parlerà (almeno) alla primavera prossima.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010