HIVforum.info

HIV e AIDS INFO e aiuto sulla sieropositività: si discute di HIV e AIDS, dei problemi della sieropositività, di farmaci e ricerca scientifica.
               
                   Facebook                   Twitter                
            
Oggi è mercoledì 17 gennaio 2018, 2:13

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 642 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 61, 62, 63, 64, 65  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccino Ensoli
MessaggioInviato: giovedì 16 marzo 2017, 17:07 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: lunedì 26 novembre 2007, 0:07
Messaggi: 5134
Flavio, me l'ha fatto vendere con l'inganno.... e non vuole neppure pagare! una autentica infame... :-D

Inviato utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccino Ensoli
MessaggioInviato: mercoledì 22 novembre 2017, 23:24 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6069
29 agosto 2016

Dora ha scritto:
Dora ha scritto:
Immagine

A conferma di quanto il confine della scienza di prima grandezza sia ormai lontano e la Dr Ensoli, che non sarà a Durban il mese prossimo a presentare il suo mirabolante vaccino, tenda invece a frequentare consessi di livello assai scadente, nei prossimi giorni, fra il 16 e il 18 giugno, proprio a Roma si terrà il 10th Euro Global Summit and Expo on Vaccines & Vaccination, un altro dei pregevoli congressi organizzati da OMICS International, il predone fra gli editori predoni.

Sarà l'occasione per rivedere insieme il dream team di OMICS-FRONTIERS (Ensoli, Van Regenmortel, che è proprio organico a OMICS, essendo Editor in Chief di una delle riviste del gruppo, il Journal of AIDS & Clinical Research, Andrieu, Esparza no), cui si aggregherà anche Erwann Loret, l'inventore dell'altro vaccino Tat, il Tat Oty.

Senza dubbio, una gran bella compagnia, che ci mostrerà a che punto sia arrivato il rivoluzionario paradigm shift nella ricerca sui vaccini contro HIV a tre anni dalla sua formulazione.


Immagine


Immagine

Ora che la U.S. Federal Trade Commission ha denunciato per truffa il gruppo OMICS, l'Istituto Superiore di Sanità non trova molto imbarazzante il fatto che l'attuale e presumibilmente futuro Direttore del Centro Nazionale AIDS sia una frequentatrice di congressi OMICS, almeno a far data dal 2013 e svolgendo addirittura il ruolo di co-chair?

L'accusa è pesantissima: OMICS Group è accusato di aver raggirato i propri lettori sulle pratiche di revisione, sulle tariffe per pubblicare e sulla natura dei suoi comitati editoriali. Di avere usato false promesse per convincere i ricercatori a sottomettere a loro articoli su lavori che avevano ancora bisogno di mesi o anni per essere completati e poi aver tenuto i lavori in ostaggio senza rendere note le tariffe di pubblicazione, che ammontano a migliaia di dollari, e impedendo ai ricercatori di pubblicare altrove. Di avere regolarmente ingannato i consumatori, promuovendo congressi per i quali hanno promesso la presenza di ricercatori importanti e quindi pretendendo alte tasse di iscrizione. Ma quei ricercatori importanti - com'è, come non è - non c'erano mai (qui la versione completa della causa legale intentata contro OMICS Group).

Il Direttore del Centro Nazionale AIDS si è fatta turlupinare come un qualsiasi giovane ricercatore di un Paese in via di sviluppo, oppure era consapevole del fatto che OMICS non è soltanto un editore predone, ma un vero e proprio gruppo di gaglioffi? Questa consapevolezza è comune nella comunità scientifica da ormai diversi anni - la dottoressa Ensoli non ne aveva mai avuto sentore?

Qual è la differenza fra la partecipazione della dottoressa Barbara Ensoli ai congressi OMICS e quella della dottoressa Stefania Meschini ai congressi e seminari di oncologia biointegrata durante i quali si promuove il Trigno M come chemioterapico?

L'ISS ritiene che la partecipazione di un proprio direttore alle attività di un gruppo editoriale accusato di truffa dal governo degli Stati Uniti giovi all'onorabilità scientifica dell'Istituto?


Governo USA (incarnato nella Federal Trade Commission) 1, OMICS International 0.

È solo il primo round, ma l'ingiunzione preliminare da parte del tribunale a OMICS di cessare le proprie pratiche commerciali ingannevoli è un ottimo segnale, che fa ben sperare in un verdetto che imponga definitivamente a OMICS di cambiare strada. Ed è un monito a tutti gli altri editori predoni che allettano ingannano giovani e ingenui scienziati pakistani o nigeriani. O scafate vaccinare pontine.

I dettagli, su Retraction Watch: US Court issues injunction against OMICS to stop “deceptive practices”.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccino Ensoli
MessaggioInviato: giovedì 23 novembre 2017, 9:07 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: lunedì 26 novembre 2007, 0:07
Messaggi: 5134
Immagine


le domande di Dora su cosa faranno le nostre eroine vaccinare non sono per nulla originali, visto che dall'altro lato dell'oceano qualcuno si è posto lo stesso quesito...rispondo io a tutti quanti:

Immagine


non credo che vedremo torme di ex vergini confessare tra le lacrime di essere state molestate dai bruti di OMICS e indotte a cedere la loro virtù col ricatto, come delle giovani attrici di belle speranze... qui ci vedo poca gioventù e ancor meno virtù, ma tanta, tanta disinvoltura...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccino Ensoli
MessaggioInviato: giovedì 23 novembre 2017, 11:50 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6069
uffa2 ha scritto:
non credo che vedremo torme di ex vergini confessare tra le lacrime di essere state molestate dai bruti di OMICS e indotte a cedere la loro virtù col ricatto, come delle giovani attrici di belle speranze... qui ci vedo poca gioventù e ancor meno virtù, ma tanta, tanta disinvoltura...

No, credo anch'io che non ne vedremo molti di ricercatori che si vergognano - né fra quelli un po' sfigati, di piccole università e di poche speranze di carriera, che per far massa nel CV scrivono di essere nell'editorial board di riviste che più lerce non potrebbero essere, né fra quelli che di carriera - con più o meno merito - ne hanno fatta molta e continuano a tenere posizioni prestigiose pur in assenza di risultati di un minimo rilievo.
Però resta il fatto che chi fa da chairman/woman ai congressi-fuffa di OMICS offre il proprio sostegno a un truffatore e qualche schizzo di fango sulla propria istituzione di riferimento lo fa finire.
Quindi, anche se non se ne vergogna, che in un mondo normale dovrebbe vergognarsene glielo ricordo io.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccino Ensoli
MessaggioInviato: mercoledì 29 novembre 2017, 19:23 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6069
Dora ha scritto:
celebrity83 ha scritto:
Tra qualche giorno si celebrerà la giornata mondiale contro l'AIDS...se Maometto non va alla montagna...vorrà dire che la montagna andrà da Maometto. Cioè... se nessuna nuova arriva dalla fonte attesa ( a parte una scarna produzione scientifica nel 2016 ...non ho trovato nulla di nuovo dopo la pubblicazione dello scorso giugno)...mi sembra giusto "riaccendere" un pò l'interessee così riportare l'argomento al vertice del forum ;) . Vorrei farlo ricordando il testo della direttiva 2001/83/CE del 6 novembre 2001 recante un codice comunitario relativo ai medicinali per uso umano (http://eur-lex.europa.eu/legal-content/ ... 83&from=IT). Al Titolo I ( Definizioni), Art. 1, punto 4) un medicinale immunologico è definito come ogni medicinale costituito da vaccini, tossine, sieri o allergeni e meglio specifica che:
a) i vaccini, tossine o sieri comprendono in particolare: i) gli agenti impiegati allo scopo di provocare un'immunità attiva, quali il vaccino anticolerico, il BCG, il vaccino antipolio, il vaccino antivaioloso;ii) gli agenti impiegati allo scopo di diagnosticare lo stato d'immunità comprendenti tra l'altro la tubercolina e la tubercolina PPD, le tossine utilizzate
per i test di Schick e Dick, la brucellina; iii) gli agenti impiegati allo scopo di provocare l'immunità passiva quali l'antitossina difterica, la globulina antivaiolosa, la globulina antilinfocitica.
b) gli allergeni sono qualsiasi medicinale che ha lo scopo di individuare o indurre una determinata alterazione acquisita nella risposta immunologica ad un agente allergizzante.
Nessuna speranza dunque di far rientrare il prodotto ensoliano nel novero dei prodotti immunologici. :oops:

Proprio in questi giorni, stavo iniziando a pensare a come mantenere viva la tradizione di commemorare insieme alla dr Ensoli il I dicembre. Ero un po' in crisi, perché - come ricordi - non ha pubblicato di recente alcun articolo degno di tanta ricorrenza, né ultimamente mi è capitato di leggere sue autorevoli dichiarazioni sui danni della ART e i benefici del ritardare l'ingresso in terapia.
Ti sono dunque molto grata per aver trovato il modo di festeggiare ancora una volta insieme a lei il World AIDS Day. :mrgreen:

Immagine

E anche quest'anno possiamo mantenere viva la tradizione di commemorare il World AIDS Day insieme alla Dr Ensoli. :mrgreen:

La questione dei brevetti del vaccino anti-Tat, infatti, si fa sempre più strana e Duccio Facchini scrive su Altreconomia la puntata n. 12345 della saga pontina:



Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccino Ensoli
MessaggioInviato: mercoledì 29 novembre 2017, 19:50 
Non connesso

Iscritto il: martedì 19 luglio 2016, 20:52
Messaggi: 501
Dora ha scritto:
Dora ha scritto:
celebrity83 ha scritto:
Tra qualche giorno si celebrerà la giornata mondiale contro l'AIDS...se Maometto non va alla montagna...vorrà dire che la montagna andrà da Maometto. Cioè... se nessuna nuova arriva dalla fonte attesa ( a parte una scarna produzione scientifica nel 2016 ...non ho trovato nulla di nuovo dopo la pubblicazione dello scorso giugno)...mi sembra giusto "riaccendere" un pò l'interessee così riportare l'argomento al vertice del forum ;) . Vorrei farlo ricordando il testo della direttiva 2001/83/CE del 6 novembre 2001 recante un codice comunitario relativo ai medicinali per uso umano (http://eur-lex.europa.eu/legal-content/ ... 83&from=IT). Al Titolo I ( Definizioni), Art. 1, punto 4) un medicinale immunologico è definito come ogni medicinale costituito da vaccini, tossine, sieri o allergeni e meglio specifica che:
a) i vaccini, tossine o sieri comprendono in particolare: i) gli agenti impiegati allo scopo di provocare un'immunità attiva, quali il vaccino anticolerico, il BCG, il vaccino antipolio, il vaccino antivaioloso;ii) gli agenti impiegati allo scopo di diagnosticare lo stato d'immunità comprendenti tra l'altro la tubercolina e la tubercolina PPD, le tossine utilizzate
per i test di Schick e Dick, la brucellina; iii) gli agenti impiegati allo scopo di provocare l'immunità passiva quali l'antitossina difterica, la globulina antivaiolosa, la globulina antilinfocitica.
b) gli allergeni sono qualsiasi medicinale che ha lo scopo di individuare o indurre una determinata alterazione acquisita nella risposta immunologica ad un agente allergizzante.
Nessuna speranza dunque di far rientrare il prodotto ensoliano nel novero dei prodotti immunologici. :oops:

Proprio in questi giorni, stavo iniziando a pensare a come mantenere viva la tradizione di commemorare insieme alla dr Ensoli il I dicembre. Ero un po' in crisi, perché - come ricordi - non ha pubblicato di recente alcun articolo degno di tanta ricorrenza, né ultimamente mi è capitato di leggere sue autorevoli dichiarazioni sui danni della ART e i benefici del ritardare l'ingresso in terapia.
Ti sono dunque molto grata per aver trovato il modo di festeggiare ancora una volta insieme a lei il World AIDS Day. :mrgreen:

Immagine

E anche quest'anno possiamo mantenere viva la tradizione di commemorare il World AIDS Day insieme alla Dr Ensoli. :mrgreen:

La questione dei brevetti del vaccino anti-Tat, infatti, si fa sempre più strana e Duccio Facchini scrive su Altreconomia la puntata n. 12345 della saga pontina:



Immagine
Secondo me, a parte le spintarelle-spintone date alla Ensoli nella più tradizionale delle italiche tradizioni, quello che spinge l'ISS a continuare imperterrito sulla sua "pupilla" è un semplice fatto: non hanno mai speso, né dato l'opportunità ad altri di fare ricerca sulla cura per l'hiv, un'imbarazzante carenza di fondi e scarsa lungimiranza che costringe l'Italia a seguire ideologicamente la strada del vaccino Ensoli, ciò onde evitare una gloriosa figura di <edit automatico>@ nelle assisi internazionali.
Sarebbe infatti assai grave che uno dei paesi più sviluppati al mondo non portasse nulla, ma questa ormai è l'Italia, continuando imperterriti sulla strada facile delle raccomandazioni e delle spese improduttive (specialmente in campo della politica e della dirigenza pubblica, assai ben pagata e poco, pochissimo produttiva), non facciamo altro perdere posizioni in un mondo che è sempre più competitivo.

Inviato dal mio LG-H840 utilizzando Tapatalk


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccino Ensoli
MessaggioInviato: mercoledì 29 novembre 2017, 22:20 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6069
Triumeq85 ha scritto:
onde evitare una gloriosa figura di <edit automatico>@ nelle assisi internazionali.
FattoImmagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccino Ensoli
MessaggioInviato: mercoledì 29 novembre 2017, 23:27 
Non connesso

Iscritto il: domenica 26 febbraio 2017, 22:44
Messaggi: 559
Località: Milano
Che tristezza cosmica mamma mia...

_________________
Una pianificazione attenta non sostituirà mai una bella botta di culo!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccino Ensoli
MessaggioInviato: mercoledì 13 dicembre 2017, 12:09 
Non connesso

Iscritto il: martedì 7 luglio 2009, 10:48
Messaggi: 6069
Immagine  Immagine



ARRIVANO I (MAGRISSIMI) FINANZIAMENTI DELLA RICERCA FINALIZZATA E ... LA PROTEINA TAT ANCORA UNA VOLTA STRACCIA LA CONCORRENZA. MA CHE SORPRESA!!


Quasi un anno e mezzo dopo la pubblicazione del bando, ieri il Ministero della Salute ha pubblicato nel suo sito gli elenchi dei progetti che riceveranno dei finanziamenti per il Bando Ricerca finalizzata anno 2016 (fondi esercizio finanziario 2014-2015).
La ricerca nel campo dell'HIV/AIDS riceve una miseria: su un ammontare complessivo di un po' meno di 136 milioni, alla ricerca su HIV è stato attribuito poco più di 1 milione (per tre anni), cioè meno dell'1% del totale. Su 19 progetti presentati, soltanto 3 ricevono un finanziamento e sono tutti progetti romani.
Ma la cosa più interessante da notare è che 2 di quei 3 progetti fortunati riguardano ricerche dell'Istituto Superiore di Sanità e, se una è piuttosto misteriosa da tanto è vago il titolo, l'altra è senz'altro relativa alla proteina Tat. Dimenticatevi il vaccino, però, perché la nostra proteina preferita si lancia ormai nella ricerca di una cura!

    Immagine

Chi segue le *letture per il weekend* non sarà sopreso da questa giravolta svolta: il 15 settembre scorso, infatti, fra i suggerimenti per trascorrere un weekend sereno e all'insegna delle letture amene, avevo proposto soprattutto le pp 60-103 dedicate alle attività di ricerca dell'Istituto Superiore di Sanità della Relazione al parlamento 2016 - Sullo stato di attuazione delle strategie attivate per fronteggiare l’infezione da HIV, depositata e mai discussa in Parlamento dal Ministro della Salute. Consigliavo in particolare le pagine relative alla ricerca sulla proteina Tat, perché da esse si poteva evincere che il gruppo di lavoro diretto dalla Dr Ensoli ha RI-VO-LU-ZIO-NA-TO quanto si dava ormai per acquisito sulla patogenesi dell'infezione da HIV ed era alla ricerca di finanziamenti per un magnifico progetto sul Ruolo della proteina Tat di HIV-1 nella genesi e persistenza dei reservoir virali.

Sono davvero compiaciuta di vedere che il denaro è arrivato e sono certa di poter anticipare che avremo presto titoli cubitali sui giornali di Latina, che ci racconteranno come il Direttore del Centro Nazionale AIDS abbia trovato la cura pontina per la peste del millennio.

[E qui dovrebbero scoppiare boati di giubilo: NO-BEL! NO-BEL!]

Una cosa, però, non riesco proprio a capirla: come mai la Dr Ensoli in questo momento non è a Miami per spiegare la sua strategia al Gotha mondiale della ricerca di una cura?
Si sta forse contemporaneamente tenendo un congresso OMICS, cui la cheerleader della vaccinologia-in-disarmo non poteva assolutamente mancare?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Vaccino Ensoli
MessaggioInviato: mercoledì 13 dicembre 2017, 14:54 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: lunedì 26 novembre 2007, 0:07
Messaggi: 5134
Immagine

Ma come sono sorpreso, ma come sono stupito!
Nonostante ogni manovra dei poteri forti e della Ka$ta, il merito è riuscito ad affermarsi e il comparto vaccinaro pontino potrà, finalmente, coronare con la gloria eterna due decenni di indefessa ricerca per il bene dell'umanità.
evviva!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 642 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 61, 62, 63, 64, 65  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010